Vedi di più

SANDRO FOR THE FUTURE

Ogni gesto fa la differenza, a volte anche i più piccoli. In quanto Maison di moda, abbiamo il dovere di assumere un ruolo di prim’ordine a protezione del pianeta. Per questo motivo, desideriamo condividere i nostri impegni nel contribuire a ridurre il nostro impatto ambientale e sociale.

Da Sandro, questo approccio è sostenuto da tutti i dipendenti, appassionati e impegnati, che mettono quotidianamente in atto azioni visibili e invisibili. Per noi, più che un imperativo etico, il rispetto per il pianeta e per le persone è fonte di ispirazione e di innovazione.

Il nostro operato si sviluppa intorno a tre assi: Product, Planet & People.

Product - Produrre meno e meglio

Product - Produrre meno e meglio

Dal 2019, abbiamo ridotto del 20% il numero di capi nelle nostre collezioni. Questo ci permette di organizzare meglio i nostri volumi di produzione e di ridurre le nostre scorte.

Ogni stagione cerchiamo di spingerci ancora più in là con il nostro operato. Dall’inverno 2019, abbiamo eliminato definitivamente la pelliccia animale dalle nostre collezioni a favore di pellicce sintetiche.

Inoltre, ove possibile, privilegiamo le fibre naturali o eco-progettate, così come le fibre riciclate.

Ecco i nostri risultati per la collezione autunno-inverno 2020 e i nostri impegni per la prossima collezione primavera-estate 2021, che verrà lanciata alla fine del 2020.

  • Cotone - Il 40% della nostra gamma di cotone è ecosostenibile e puntiamo a raggiungere il 60% entro la fine del 2020.
  • Denim - L’80% della nostra offerta di denim beneficia di un lavaggio specifico EIM (Environmental Impact Measuring), che diminuisce il consumo di acqua fino al 95% e porta ad una significativa riduzione dell’uso di energia e prodotti chimici. Questo riguarderà il 100% del nostro denim entro la fine del 2020.
  • Viscosa - Il 15% della nostra offerta di viscosa è certificata FSC (Forest Stewardship Council), che garantisce una gestione sostenibile delle foreste. Il nostro obiettivo per la prossima stagione, che sarà lanciata alla fine del 2020, è di raggiungere il 25%.
  • Poliestere - Il 20 % della nostra offerta di poliestere è in poliestere riciclato GRS (Global Recycled Standard), uno standard che non solo garantisce il contenuto di materiali da riciclo di un prodotto, ma verifica anche il rispetto dei criteri ambientali e sociali. Vogliamo raggiungere il 40% entro la fine del 2020
  • Lana - Il 50% dei pullover e dei gilet di lana saranno realizzati in lana certificata RWS (Responsible Wool Standard) per la prossima stagione invernale, che sarà lanciata a giugno 2021. Questo standard globale è finalizzato al benessere degli animali e al rispetto dell’ambiente.
  • Piumino - Per la prossima stagione invernale, che verrà lanciata a giugno 2021, il 100% dell’imbottitura dei piumini sarà di piume RDS, uno standard etico che garantisce che le piume utilizzate non provengano da animali che sono stati sottoposti a trattamenti crudeli.

Ad oggi, il 25% della nostra collezione è ecosostenibile. La nostra ambizione è di raggiungere oltre il 60% di prodotti ecosostenibili entro il 2025.

Zero sprechi

Infine, la riduzione dei rifiuti è uno dei punti chiave della nostra strategia. Per raggiungere l’obiettivo zero sprechi alla fine del ciclo di vita di un capo, ci impegniamo a intraprendere un’economia circolare stringendo partnership con aziende di rivendita di abbigliamento usato. Parallelamente, diamo una seconda vita ai nostri prodotti invenduti e alle scorte di materie prime inutilizzate attraverso donazioni a enti di beneficenza, organizzazioni di riciclo o scuole di moda.

Planet - Una catena di produzione ecosostenibile

Ogni giorno ci impegniamo a produrre e commercializzare le nostre collezioni nel modo più ecosostenibile possibile.

Preferiamo rivolgerci a produttori i cui siti di produzione sono dotati di pannelli solari o che adottano politiche di riciclo dei rifiuti e delle acque. Allo stesso modo, prediligiamo i partner che limitano il più possibile le conseguenze nefaste della nobilitazione dei tessuti e del finissaggio dei capi. Ad esempio, dalla collezione uomo primavera-estate 2020, tutti i nostri denim vengono lavati con un processo EIM, riducendo così il consumo di acqua e di energia e l’utilizzo di prodotti chimici.

Il nostro obiettivo a lungo termine è far sì che tutti i nostri produttori siano certificati da standard internazionali riconosciuti.

La nostra impronta di carbonio

Prestiamo molta attenzione all’impronta di carbonio della nostra attività, e in particolare al trasporto delle nostre collezioni. La via marittima è la modalità di trasporto più ecologica, e quando lavoriamo con produttori aventi sede al di fuori dell’Europa, privilegiamo sempre il trasporto via mare piuttosto che via aereo.

Dal 2020, il 65% delle nostre collezioni è frutto di importazioni di prossimità (in Europa), che comportano trasporti dall’impronta di carbonio ridotta.

Per il restante 35%, ci avvaliamo di un savoir-faire tecnico che non è disponibile localmente, come ad esempio per le nostre sete e le nostre maglie di qualità. In questi casi, reperiamo le competenze di cui abbiamo bisogno in Cina, leader mondiale nel trattamento di questi tessuti, al fine di garantire capi dalla qualità pregiata.

Il rapporto che ci unisce

Rispettare il pianeta significa anche ripensare responsabilmente il rapporto con i nostri clienti.

In boutique, limitiamo il più possibile l’uso della carta. Di conseguenza, troverete sempre meno supporti cartacei, come i cataloghi delle collezioni, che verranno sostituiti da versioni digitali.

Inoltre, nel 2020 abbiamo sviluppato dei nuovi sacchetti realizzati con carta 100% riciclata e riciclabile e stiamo gradualmente sostituendo le grucce delle nostre boutique con grucce in legno certificato FSC (proveniente da foreste gestite in modo sostenibile e responsabile).

Per quanto riguarda l’alimentazione elettrica, tutta la nostra rete di filiali in Francia adesso si appoggia a un fornitore di energia verde. Inoltre, stiamo gradualmente cambiando il nostro sistema di illuminazione a favore di tecnologie che consumano meno elettricità e le nostre vetrine non sono più illuminate dall’1:00 alle 6:00 del mattino.

Infine, stiamo lavorando alla riprogettazione delle nostre boutique tramite un nuovo concept più rispettoso dell'ambiente:

ü La nostra prima boutique ecosostenibile ha aperto ad agosto in Lussemburgo ed è stata progettata con materiali a limitato impatto ambientale. Ad esempio, abbiamo utilizzato il marmorino, un tipo di intonaco che riproduce l’effetto della pietra naturale. Questa decorazione minerale a stucco è composta da grassello di calce, pigmenti naturali e polveri di marmo. Il legno che utilizziamo proviene da foreste con certificazione FSC o equivalente. In linea con i nostri principi, diamo valore al lavoro artigianale servendoci di piastrelle in ceramica e di varie opere d’arte realizzate a mano.

People - Dei manager coinvolti

Ogni giorno promuoviamo attivamente il rispetto, l’equità e l’inclusione all’interno dei nostri team. Nel 2019, insieme a tutti i dipendenti Sandro, abbiamo riscritto un nuovo modello di gestione che consente di riunire, guidare e ispirare quotidianamente i nostri imprenditori appassionati. È un riflesso del nostro DNA e dei nostri valori.

Si basa su 3 principi fondamentali:

  1. 1.
    Essere audaci e responsabili - Visione strategica e cultura etica dei risultati
  2. 2.
    Essere coraggiosi e autentici - Leadership autentica e coraggio manageriale
  3. 3.
    Fidelizzare - far crescere ed evolvere - Sviluppo del team e mobilità

Questo modello di gestione è studiato per vivere ed evolversi con il marchio e i suoi team.

Parità e diversità

L’uguaglianza di genere è al centro dei dibattiti della nostra società. Noi di Sandro siamo orgogliosi dei nostri talenti femminili. Il nostro Comitato direttivo ne è l’esempio più significativo, con l’86% di donne.

Quando cerchiamo un nuovo collaboratore, lo facciamo sempre con il desiderio di promuovere la diversità e favorire l’occupazione locale. È in questo spirito di inclusione che abbiamo intrapreso delle partnership con gli Établissement et service d’aide par le travail (strutture medico sociali per l’integrazione dei disabili nel mondo del lavoro) per aiutare le persone in situazioni precarie a trovare un lavoro.

Sandro Solidale

Attraverso piccole azioni possiamo migliorare la vita di molti. Sandro si impegna a fornire assistenza ad associazioni di beneficenza in alcuni periodi chiave dell’anno. Ad esempio, per le feste di Natale, i dipendenti possono regalare giocattoli ai bambini svantaggiati dell’associazione internazionale FXB, oppure capi d’abbigliamento all’associazione “La pièce solidaire ”.

Alcuni si mettono anche a disposizione come volontari. Il nostro team delle Risorse Umane lavora ogni mese con il Foyer de Grenelle e utilizza le sue competenze aziendali per aiutare le persone in cerca di lavoro.

Il nostro rapporto con i fornitori

La maggior parte dei nostri fornitori sono partner storici che sono cresciuti con il successo di Sandro. Manteniamo stretti legami con loro e ci assicuriamo che siano conformi al nostro capitolato e alla nostra carta etica.

Si tratta di garantire il rigoroso rispetto delle condizioni di lavoro e dei diritti fondamentali dei dipendenti, che per noi è un imperativo assoluto. Per questo motivo, eseguiamo audit di controllo volti a garantire che il rispetto delle condizioni di lavoro sia al livello degli standard praticati in Europa.

Ad oggi, il 60% dei nostri fornitori sono stati sottoposti ad audit da parte di organizzazioni internazionali riconosciute. Stiamo facendo del nostro meglio per raggiungere l’80% entro l’estate del 2021.

for the future